Mi scopo la mia madrina di battesimo


Questa è una storia reale con nomi inventati, sono Claudio 48 anni, abbastanza alto, fisico asciutto, tanti amici, famiglia, anche quella dei miei suoceri ,abbastanza unita, purtroppo vedovo da 10 anni,senza figli, buon lavoro(dipendente pubblico) alcune avventure sessuali alle spalle anche se ora sono a digiuno da tanto,Anna la mia madrina di battesimo 78 anni è venuta dall’estero ,in quanto emigrata col marito da tanti anni in Francia dove lavoravano in settori importanti e ben retribuiti, , per definire l’acquisto di una casa perché deve rientrare per sempre,marito 85enne ora malaticcio, un solo figlio,due case,una la hanno data al figlio che si è sposato da poco,l’altra l’anno venduta per acquistare qui,io vivo solo a casa mia anche se ogni tanto vado dai miei genitori che abitano a 10 km di distanza,la mia madrina è ospitata dai miei ,grande amica di mia madre anche se di alcuni anni più piccola e si,mia madrina, bella donna ,alta,non grassa ,anzi direi magra ma con un paio di tette esagerate,una donna in salute e in perfetta forma,si tiene bene,un filo di trucco,sempre elegante a volte indossa anche vestiti attillati da farla diventare una donna sexy e poi con quell’accento francese la fa diventare ancora più appettibile,sempre allegra e indaffarata,sembra lei la padrona di casa,da un paio di giorni che vivo con i miei perché c’è lei,baci e abbracci,informazioni sul mio stato affettivo ma mai su argomenti spinti,il marito ormai con la malattia in stato avanzato(morbo di parkinson) ma ancora un pò auto sufficiente non vede l’ora di tornarsene al suo paese,una sera senza nessuno scopo ,sono in bagno per una doccia ,nudo ,non faccio in tempo a chiudere la porta che vengo travolto da mia madrina,cavoli madrina ma cosa fai…..sono allibito e senza parole…..non c’è la facevo più l’altro bagno è occupato mi scappa e si sedette sulla tazza per fare pipì,si scese le mutandine e notai che erano minuscole quelle che usano le ragazze,le giovani,le cosidette brasiliane, si lasciò andare in un gesto di sollievo poi rivolgendosi a me perché vedeva i miei attributi,si,proprio così non mi ero coperto ma non di proposito solo perchè ero allibito e mi disse …..wow che coso che ti ritrovi avrai tante donne appresso …..io non risposi ero rosso come un peperone presi l’asciugamano mi coprì e andai via vergognosamente…..finì li,ilgiorno dopo mi parlò chiedendomi scusa per l’accaduto e che non dovevo avere nessuna vergogna specialmete con una donna della sua età e per giunta mia madrina ma che comunque ero un gran bel ragazzo abbastanza dotato……io aggiunsi ….anche tu madrina non scherzi ho visto sai, le mutandine che utlizzi sono molto sexì…..in Francia anche le vecchie usano queste mutande…..ok ma tu non sei vecchia sei ancora una bella donna per l’età che hai….ma va là rispose, a proposito quando mi porti a casa tua per farmela vedere mia ha detto tua mamma che hai una bella casa……così l’indomani la portai a casa,da sola ,mamma non volle venire perché aveva da fare,durante il breve viaggio lei cominciò a discorrere sulla sua vita,che amava il marito ed era molto affranta per come si stava consumando la sua vita,giunti a destinazione il discorso cadde su di me,cominciò a chiedermi della mia vita sessuale,se avevo avuto altre donne se avevo una relazione ,risposi scocciato di no,che era da tanto che non avevo rapporti con le donne anche se avevo una voglia tremenda di averne una,come si dice “anche se fosse zoppa ,l’importante e che respiri”….addirittura disse lei quindi io sarei nella lista?vabbe non sono zoppa ma sono vecchia,quella risposta mi fece sobbalzare ,il sangue non è acqua ,mi eccitai tanto da notarsi il pacco che lei noto’ ,mi feci coraggio e la presi di petto gli andai incontro fissandola negli occhi fino a quando lei retrocedendo si fermò spalle al muro allungai la mano cercando la figa e tentando di baciarla ,lei non si tirò indietro ma mi fermò dicendomi che non aveva mai fatto le corna al marito,mai,ma ora non posso farne a meno disse,tu hai bisogno di una donna e io di un maschio si lasciò baciare con passione ,andammo in camera da letto e li si consumò la nostra repressa voglia di sesso, scopammo abbastanza ma forse perché presi dall’ansia non fummo soddisfatti ,non c’era ne passione ne trasgressione eravamo freddi e timorosi,rientrammo a casa promettendoci di rifarlo a mente libera,una volta a casa mia mamma ci informò che era deceduta una persona che conoscevo anche io e cheil giorno dopo sarebbe dovuta andare al funerale con la vicina di casa insieme a mio padre,io e madrina ci guardammo negli occhi pensando la stessa cosa,così arrivò il giorno ,i miei partirono con la vicina e finalmente di nuovo soli,la portai nella mia camera e cominciammo i giochi ,questa volta senza pensieri scopammo alla grande,mia madrina era da anni (15 disse lei) che non faceva l’amore molte cose non le aveva mai fatte ma con la mia guida e con tanto entusiasmo si fecce fare tutto,le scopai il culo vergine,mi feci spompinare sborrandole in bocca ,gradatamente le diedi tanto cazzo,abbiamo scopato fino alla partenza e devo dire che eravamo soddisfatti,dopo 4 mesi è rientrata definitivamente portando con se anche il marito malato(mi dispiace) e abbiamo ripreso a scopare,ci vedevamo anche 20 giorni in un mese,quando si è liberi è molto facile ,la mia madrina è diventata una golosona mi vuole sempre e ormai è diventata una vera esperta di sesso e trasgressione,talmente trasgressiva che alla mia proposta di farlo in tre non si è tirata indietro e ogni tanto la scopiamo con un amico riempirle i buchi in contemporanea la fanno urlare di piacere ,adesso anche fisicamente sta ancora meglio e mia madre se ne è accorta ……anna da quando sei rientrata stai divinamente è proprio vero che l’aria di casa fa bene alla salute……e io ridendo sotto i baffi penso ….altro che aria ,la sborra che beve è la sua salute.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!