La Vicina.....

La Vicina……. Quello che sto per raccontarvi è un fatto realmente accaduto di alcuni anni fà e quindi utilizzerò nomi di fantasia....... Quando avevo 18 anni tra i vicini di casa, avevamo una signora sposata di nome Margherita che talvolta passava da noi a prendere il caffè e poi ricambiava. Margherita era alta 1.70 mora con capelli a caschetto neri lisci, occhi verdi leggermente abbronzata, aveva una quarta di seno ed un culo a mandolino......aveva 45 anni anche se ne dimostrava 30! Oramai erano anni che la conoscevamo bene e quindi nei ns. confronti si vestiva sempre in maniera semplice, ma curata ……………in estate con la canotta senza reggiseno e minigonna…….era praticamente al centro dei miei pensieri più spinti e che dovevo dare sfogo poi segandomi. Considerata la mia giovane età nel pieno del turbinio ormonale, Margherita probabilmente notava le mie attenzioni nei suoi confronti e quindi non perdeva occasione per stuzzicarmi facendomi sovente battute a doppio senso allusive al sesso. Oramai i miei istinti e sfoghi sessuali erano concentrati su di lei e desideravo fortemente scoparmela, ma non sapevo fino a che punto potevo osare. L'occasione mi si presentò una Domenica mattina quando Margherita telefonò a mia madre chiedendole se potevo andare a casa sua con il trapano per fare un foro di fissaggio al supporto della tenda in bagno, poiché l'aveva involontariamente staccato e suo marito non poteva farlo poiché era all'estero per lavoro e non sarebbe rientrato prima di tre giorni. A questo punto mi precipitai di corsa a casa sua, suonai il campanello e venne ad aprirmi in accappatoio.............arrossii e rimasi talmente imbambolato a scrutarne la sua bellezza che le prime parole che riuscii a dirle furono: Margherita.......dove ........te .......lo........ devo........ fare....... il buco? Margherita scoppiò a ridere e mi disse ...........ma detto così mi piacerebbe anche in un altro posto, ……………ma vieni dentro che ti faccio vedere…………………..la seguii in bagno e nel tragitto ripensai alla sua ennesima battuta allusiva al sesso e quindi mi vennero in mente le fantasie erotiche più strane. Entrando in bagno mi indicò in alto uno dei due supporti del bastone che sostiene la tenda che si era staccato e che dovevo forare e poi fissare nuovamente al muro. Una volta salito sulla scaletta a 3 gradini, Margherita si posizionò appena sotto per assicurarsi che non perdessi l'equilibrio, praticamente avevo il mio membro all'altezza della faccia di Margherita. Tra i pensieri erotici di quella situazione, uniti al fatto che da quella posizione riuscivo a vedere benissimo nel fondo della scollatura i suoi capezzoli; iniziai ad avere una notevole erezione ed in pochi secondi il mio cazzo iniziava a premere in maniera evidente contro i miei pantaloni corti......... Dopo pochi minuti terminai di fare il foro e di fissare il supporto della tenda e mentre mi apprestavo a scendere notai che Margherita era rimasta incantata a guardare la forma del mio cazzo di 18 cm. che continuava a premere contro i pantaloncini. Infatti vidi che Margherita aveva il viso arrossato ed i capezzoli turgidi e con la lingua si stava bagnando le labbra.......... .......mi bloccai anch'io e nel contesto della situazione decisi che era giunto il momento di provare a giocarmi il tutto per tutto ...........quindi, finsi di perdere l'equilibrio e Margherita istantaneamente mi abbracciò all’altezza della vita e nel cingermi, finì con la faccia contro i miei pantaloncini; anch'io l'ha abbracciai parzialmente premendole con una mano la testa contro il mio cazzo, facendole sentire quanto era grosso e duro………..nella fase di rilascio della mano con l’altra mi abbassai simultaneamente i pantaloncini assieme alle muntande facendo sobbalzare fuori come una molla il mio cazzo. ........Margherita rimase per un attimo sbalordita, ma poi quasi d'istinto apri la bocca afferrandolo con le mani ed iniziò a farmi un pompino pazzesco.........riusciva ad ingoiarsi tutti i 18 cm di cazzo e nel contempo con la lingua riusciva da sotto a leccarmi le palle! Io le infilai le mani nella scollatura e mentre le palpavo le tette sentivo che già stavo per venire........tolsi quindi le mani dai suoi seni e con una le spinsi la testa contro il mio cazzo, mentre con l'altra nello stesso istante che stavo per sborrare le tappai il naso e le venni completamente in bocca........lei continuò a succhiarmelo con la stessa avidità finché vidi rivoli di sborra che le colavano dai lati della bocca...... ………………Le dissi: Margherita ora avanzi un altro buco, ma prima voglio leccarti la figa, quindi quindi andammo in camera da letto e la spogliai completamente, la feci stendere sul letto ed iniziammo un 69. Aveva la figa depilata che grondava di umori, la leccai per alcuni minuti ed il suo clitoride era oramai turgido, lei ansimava sempre più forte e quindi la girai alla pecorina e le dissi: ora ti faccio vedere io come si fotte una gran troia in calore, ed iniziai ad affondargli il mio cazzo nella figa, dopo alcune stantuffate mi bagnai di saliva ed umori di figa il mio pollice della mano ed iniziai a giocare con il suo buco del culo inserendolo parzialmente, Margherita era talmente in ecstasi ed urlava di piacere ad ogni mio affondo, fino a che ad un certo punto mi disse : voglio che me lo sbatti anche in culo...........così feci e dopo alcune stantuffate potenti da sembrare degli schiaffi sulle chiappe urlò di goduria schizzando del liquido presumo orina dalla figa e dicendo sborrami nel culo! ..............e dopo pochi minuti le venni dentro copiosamente................. Questo fù un ns. segreto per qualche anno con le scopate che si susseguirono finchè lei ed il marito cambiarono città!

Vota la storia:




14/09/2016 15:49

mirko

dove lo hai visto questo film porno? Che trama stupida e inventata che hai scritto! Ti ha chiamato per fare un buco in casa sua...... ahahhaaahhah hahahahahah !!Ma sciacquati la faccia rimba!!

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!