La suocera di mia moglie

Sono marco,50 anni,sposato da 8 anni con chiara 55 anni vedova dall età di 40 anni,abitiamo in un paese della romagna,non abbiamo figli e neanche lei dal primo matrimonio,un paio di mesi fa,precisamente ad agosto 2018 ,ho rivisto la sua suocera,signora assunta,la mamma del marito defunto,l’avevo vista solo un paio di volte ma mia moglie è rimasta in buoni rapporti e ogni tanto si sentono telefonicamente,lei abita in trentino ed è passata da noi in compagnia del figlio grande in quanto stanno andando a firenze da un altro figlio, quindi ne ha approfittato per farci visita,di conseguenza mia moglie ,essendo io in ferie,la ha invitata a stare da noi e così ha deciso di restare una settimana,il figlio avendo da fare a continuato da solo per firenze,classe 1942 (75 anni all’epoca) formosa,alta ,simpatica ,si tiene abbastanza bene ,il secondo giorno l’ ho vista nel bagno con la porta socchiusa che si preparava per la doccia e devo dire che mi sono eccitatto vederla nuda,sono rimasto a spiarla e devo dire che aveva un corpo tonico,tette enormi ancora abbastanza alte,culo tonico per la sua età e anche le cosce erano abbastanza dure non flosce, insomma ero ammirato da quella vista,mi allontanai ma quella vista mi era rimasta impressa e ci pensavo tanto ,così il pomeriggio cominciai a relazionarmi con lei ,parlavamo del più e del meno e lei era abbastanza cordiale e con una bella dialettica e anche molto aggiornata sulla vita reale ,mia moglie venne chiamata dalla vicina e si allontanò per un breve tempo così presi la palla al balzo e la intervistai sulla sua vita personale,era diventata vedova da 5 anni,viveva sola,anche se il figlio era nella stessa città,viveva abbastanza bene,avendo la sua pensione da impiegata e quella del marito che era un ufficiale postale,insomma stava bene,cominciai a spingermi oltre e a farle complimenti sulla sua persona,sembrava gradire anche se replicò che alla sua età non gli importava niente di essere piacente o no,il terzo giorno,una volta che mia moglie andò a lavoro,lavora al comune di una cittadina a circa 20km da casa,ripresi il mio corteggiamento,questa volta più spinto, alla signora ,rimasi in boxer così da mettere in evidenza il mio bel solido pacco ,mentre preparavamo la colazione ogni tanto strusciavo il mio corpo sul suo, essendo il cucinino non molto grande,ogni scusa era buona per aprire il frigo,o la lavastoviglie,facendo un movimento brusco lei inciampò e sbattè su di me di spalle che mi face cadere fortunatamente sulla sedia lei si era seduta su di me e non fece a meno di sentire il mio cazzo duro come il marmo sul suo sedere,durò un attimo ma il suo stupore fu tanto che esclamò,(parole sue) ma cosa cacchio hai li una bottiglia di birra? Mi dispiace signora non volevo metterla in imbarazzo ,ma che imbarazzo disse lei,se ti faccio quell’effetto dovrei essere contenta ,vuol dire che ti eccitto, rischiai il tutto per tutto,le presi la mano e ci spostammo dal cucinino nella sala da pranzo la spinsi al muro e tentai di baciarla infilando la mano sotto la gonna cercando la figa,lei si divincolava dicendomi di smetterla,che non era quel tipo di donna,ma non mollai,continuai fino a quando si calmò e cominciò ad ansimare,aprì la bocca e accolse la mia lingua ,si lasciò andare,la mia mano trovò la sua passera e cominciai a carezzarla,la buttai sul divano,la spogliai e cominciai a leccargli la figa,spelacchiata ma saporita,apprezzava ,mi teneva la testa quasi da togliermi il respiro,leccavo anche la rosellina poteriore,passai a morderli i capezzoli ,ormai era in estasi le piaceva assai,la portai in camera da letto,mi bloccò,mi disse che aveva perdita di capelli e non voleva lasciare il segno nel mio letto,così andò in camera sua e prese la cuffia da doccia e se la mise in testa, gli misi il cazzo in bocca ,un po a disagio per le dimensioni cominciò a succhiare e a leccare ,anche le palle,non era molto abile ma si dava da fare,poi passai a scoparle la figa ,accolse il mio cazzo ,viste le dimensioni in grossezza,un po titubante ma poi fu solo godimento,la presi in tutti i modi possibili ,comincio a mugugnare,mi spronava a spingere di più,sbatteva i pugni sul materasso,scopami scopami diceva la spingevo da una mezz’ora circa quando sentivo la sborra salire,tirai fuori il cazzo e lo puntai sulla sua bocca,lei non capì,come avviccinò la bocca esplosi in una sborrata favolosa che inbiancò tutto il suo viso bocca compresa,inghiottì anche e non si lamentò,restammo immobili nel letto esausti,poco dopo lei andò a lavarsi il viso e tornò dopo un paio di minuti,era felice,entusiasta ,si sdraiò al mio fianco abbracciandomi,mi ringraziò,disse che non aveva mai fatto l’amore con un altro uomo e che non aveva mai tradito il marito,ci ricomponemmo, anche perché doveva rientrare mia moglie da lavoro……l’indomani mattina facemmo colazione tutti insieme ,mia moglie prima di uscire mi ricordò che aveva il rientro settimanale e che quindi sarebbe rientrata alle 18,30,come sempre del resto,e che quindi potevo portare sua suocera a fare una giro in paese o in città,dopo mezz’ora circa,per accertarmene chiamai il comune dove lavora mia moglie e con la scusa di chiederle dove voleva che portassi la suocera constatai che era gia a lavoro cosi potevo dedicarmi alla signora assunta,andai in camera sua e cominciarono i giochi scopammo come ragazzini facemmo di tutto e di più,la rivoltai come un calzino ,anche se era una donna massiccia riusciva a muoversi bene ,con leggerezza in tutte le posizioni,dopo una bella cavalcata con annessi e connessi di un’ora e mezza mi svuotai nella sua bocca,gradì così tanto che mi slinguò fino all’ultima goccia, dopo un po mi alzai dicendo,vado a prendere un asciugamano,forbicine schiuma e rasoio,voglio depilarti quei pochi peli fastidiosi e pensa se devi darmi altro,ridendo mi rispose …maiale…aveva capito che intendevo per “altro “ il suo culo ,tornai e la depilai,resi la sua bella figona liscia come il culetto di un bambino,era una gioia leccargliela,culo e figa insieme,riniziammo a scopare ,era insaziabile,golosa del mio cazzo,si dedico anche al mio di culo,leccandomelo tanto,mentre mi spompinava si fermò mi guardò negli occhi e mi disse che se volevo l’altro potevo prenderlo,sobbalzai dal piacere, sei sicura chiesi,si sicurissima,ormai è una pratiche che tutte le donne fanno quindi lo voglio ma fai piano che con quel coso mi squarci,la misi a pancia in su e cominciai a insalivarlo,lo leccavo bagnandolo tutto,infilavo uno,due dita per prepararlo e gia da li capì che avrebbe gradito,andai e presi del burro,essendo agosto poco ci volle che si squagliasse nelle mie mani, lo sfregai sul buco e poggiai la grossa capella nell’orifizio anale,comincia a spingere piano piano,entravo e uscivo subito,lei ansimava e tremava tutta, usavo sempre lo stesso metodo,un poco alla volta fino a quando riuscì a fare entrare la cappella e li ebbe un sussulto di sofferenza,piano ti prego fai più piano,mi fermai e cominciai a spingere sempre piano piano ma con grinta,piano piano piano fino a quando il suo culone vergine ingoio’ la mia asta d’acciaio,lei soffri per un bel po ma poi fu solo piacere totale,le scopai il culo in ogni maniera possibile,seduta,di fianco,pecorina,sfilavo dal culo e le scopavo la bocca,alternavo tutti i buchi ma il più che sbattevo era il suo bel culone,quando stavo per venire chiesi dove voleva la mia sborra,lei senza nessun dubbio disse ,in culo ,la prima volta vuole bagnata,riversai nel suo intestino una quantità enorme di sborra ,non finiva mai,come lo sfilai ,il suo culo comincio a cantare, scorreggine in continuazione,lei ci rimase male ,la trancuillizai spiegandogli che non erano le classiche “puzzette” ma bensì vuoti d’aria dovuti alla fuoriuscita del mio bel cazzone,rimanemmo abbracciati,lei era gioiosa ,felice per come si era evoluta la situazione,scopammo per ben 5 ore,dopo una bella doccia tonificante uscimmo ,andammo in città dove mi offrì il pranzo,la sera al rientro mia moglie chiese se avevo portato la suocera in giro,certo,abbiamo anche pranzato in ristorante rispose la suocera,comunque,abbiamo scopato per 4 giorni,poi prese il treno e partì per firenze,ci scambiavamo messaggi erotici su whatsapp eravamo sempre arrapati, devo dire che anche il sesso con mia moglie è migliorato,pensando alla suocera e alla sua porcaggine,ci ha invitato a passare il fine anno da lei,ci siamo stati 15 giorni,peccato abbiamo scopato solo 3 volte ma alla grande,adesso spero che mia moglie la inviti almeno per un mese a casa nostra sarebbe l’ideale,o no?

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!